Contenimento contagio Covid19 - Ministero della Salute
Contenimento contagio Covid19 - Ministero della Salute
Strada Regia - 2ª Tappa da Torno a Nesso

Seconda tappa della Strada Regia da Torno a Nesso

  • Lunghezza: 15 km.
  • Dislivello: 990 m.
  • Durata: 4,30 ore.
  • Difficoltà: T/E (Turistica - Escursionistica).

Da piazza Caronti saliamo al borgo antico di Torno, in via Pozzo troviamo l'indicazione della Strada Regia, svoltiamo a sinistra e transitiamo su via per Molina fino al ponte sul torrente Stravalle, scendiamo con prudenza sulla Strada Provinciale 583 e dopo un breve tratto seguiamo il sentiero a destra che sale nei boschi. Giunti al ponte antico sulla valle della Pliniana entriamo nel territorio di Faggeto Lario, il cammino prosegue a mezza costa regalandoci stupendi panorami, dopo una leggera salita arriviamo alla cappella di San Rocco patrono dei Viandanti. Dalla Cappella di San Rocco saliamo verso Molina, percorriamo i vicoli dell'antico borgo, superiamo la chiesa di Sant'Antonio e transitiamo per via Fontana Vecchia.

La strada asfaltata diventa un sentiero, davanti a noi sorge la frazione di Lemna, per raggiungerla dobbiamo aggirare la Valle dei Molini e oltrepassare un torrente. Alla Cappella della Madonna del Rosario seguiamo via alla Cappelletta in direzione della Chiesa di San Giorgio di Lemna, nelle vicinanze è possibile visitare il Masso Avallo di Bicogno, una pietra scavata per uso tombale di epoca Romana. Usciamo da Lemna su via Bernardo Silo e percorriamo un tratto di strada provinciale per arrivare a Palanzo. Una deviazione a destra ci porta nel cuore dell'antico borgo dove possiamo visitare la chiesa di Sant'Ambrogio e il famoso Torchio realizzato nel 1572.

A Palanzo, nei pressi della cappella della Madonna di Loreto troviamo il sentiero che scende a Pognana Lario, dopo un bel tratto panoramico arriviamo alla chiesa di San Rocco che merita sicuramente una visita. Superiamo le frazioni di Canzaga e Castello, percorriamo via Quarzano fino alla chiesa di San Miro a Rovasco, all'esterno possiamo ammirare affreschi del XIII secolo di tradizione bizantina. A Quarzano iniza la salita per i Monti di Careno, il sentiero sale ripido nel bosco, alle nostre spalle si aprono meravigliosi panorami del lago di Como, in circa un'ora di cammino arriviamo ai rustici di pietra un tempo usati nei periodi di transumanza del bestiame. Scendiamo percorrendo Via dei Monti fino a incrociare la mulattiera per Nesso, superati i ruderi del Castello arriviamo al ponte sull'Orrido di Nesso dove termina la seconda tappa della Strada Regia.

Torno

Torno

Il paese di Torno è adagiato su un'altura dove domina il primo bacino del lago di Como, nella zona sono state trovate tracce d'insediamenti pre-romani, come testimoniano i massi avelli rinvenuti nei boschi vicino a Piazzaga.

Torno

Faggeto Lario

Faggeto Lario

Faggeto del Lario è un ottimo punto di partenza per escursioni e suggestive passeggiate sui monti Bolettone, Pizzo dell'Asino e Palanzone. Segnaliamo in prossimità della cima del monte Palanzone la Grotta di Gugliemo.

Faggeto Lario

Nesso

Nesso

Numerose le attrazioni turistiche di Nesso, segnaliamo la Cascata dell'Orrido, visibile da Piazza Castello e dal ponte medioevale della Civera sulla sponda del lago di Como, raggiungibile dalle frazioni di Riva e Coatesa.

Nesso