Contenimento contagio Covid19 - Ministero della Salute
Contenimento contagio Covid19 - Ministero della Salute
Strada Regia - 1ª Tappa da Brunate a Torno

Prima tappa della Strada Regia da Brunate a Torno

  • Lunghezza: 6 km.
  • Dislivello: 430 m.
  • Durata: 2,15 ore.
  • Difficoltà: T/E (Turistica - Escursionistica).

Da Como con la funicolare raggiungiamo Brunate, usciti dalla stazione seguiamo via Roma e dopo un breve tratto svoltiamo a sinistra per via Nidirino. La strada asfaltata termina nei pressi del centro sportivo di Nidirino, in fondo al campo da calcio sulla destra parte la mulattiera per Capovico di Blevio. Il sentiero scende stretto nel bosco, superate due vallate raggiungiamo un bel punto panoramico su Cernobbio e la foce del torrente Breggia, al successivo bivio svoltiamo a sinistra, aggiriamo un gruppo di cascine e continuiamo a scendere ripidi verso Capovico.

Giunti a Capovico svoltiamo a destra per la frazione di Sopravilla, percorriamo gli antichi vicoli di Blevio dove il tempo sembra essersi fermato. Da Sopravilla entriamo a Sorto, superata la chiesa dell'Immacolata incrociamo la mulattiera che sale alla Pietra Nairola, un grande masso erratico dalla forma rettangolare sospeso sul sentiero. Da Mezzovico raggiungiamo Meggianico e la scalinata che conduce a Cazzanore. Scendiamo verso il lago percorrendo con prudenza un breve tratto della Strada Provinciale 583, prima delle gallerie svoltiamo a sinistra per l'abitato di Perlasca, siamo entrati nel territorio di Torno.

Arrivati a Perlasca saliamo per via Rasina, al culmine della rupe sorge la piccola Cappella del Tuè dove troviamo un bel punto panoramico con vista su Torno, Moltrasio e il primo bacino del lago di Como, superata la Cappella inizia la discesa per il borgo di Torno. Il poeta e scrittore Hermann Hesse rimase incantato dalla bellezza di Torno e scrisse una bella pagina su questo paese, inserita nel libro l'Azzurra Lontananza del 1911. Consigliamo una visita alla Chiesa di San Giovanni dove è custodito il Santo Chiodo, uno dei chiodi della passione di Gesù e alla chiesa di Santa Tecla dove troviamo i magnifici affreschi di Bartolomeo De Benzi. Da Torno possiamo tornare a Como con l'autobus ASF C30 (linea Como - Bellagio) o con i battelli dell'Ente Navigazione Laghi.

Como

Como

Como, il paese che da il nome a tutto il lago, arrivando in treno alla stazione Como Lago, si possono ammirare tutte le meraviglie della città girando comodamente a piedi. Si consiglia una visita a Brunate e al Tempio Voltiano.

Como

Blevio

Blevio

Il comune di Blevio è composto da sette frazioni, distribuite dalle pendici del monte Boletto fino alle rive del lago di Como. Da secoli è un luogo di soggiorno e villeggiatura, come testimoniano le splendide ville presenti sul territorio.

Blevio

Torno

Torno

Il paese di Torno è adagiato su un'altura dove domina il primo bacino del lago di Como, nella zona sono state trovate tracce d'insediamenti pre-romani, come testimoniano i massi avelli rinvenuti nei boschi vicino a Piazzaga.

Torno