Escursione ad anello da Vassena a Civenna

Da Vassena (205 m) a Civenna (630 m) e la Madonna del Sumpiazzo (380 m)

  • Lunghezza: 7,5 km.
  • Dislivello: 450 m.↑ - 450 m.↓
  • Durata: 3,45 ore.
  • Difficoltà: E (Escursionistica).

Escursione panoramica che da Vassena (205 m) raggiunge il belvedere di Civenna (630 m), regalandoci splendide vedute dei paesi adagiati sulle rive del lago di Lecco e sulla parte centrale del Lario. Il percorso transita su strade asfaltate, sentieri e mulattiere, nella prima parte troviamo delle discrete pendenze, consigliamo di partire con scarpe da trekking e una scorta d'acqua. Possiamo raggiungere Vassena in battello (Navigazione Laghi) solo in primavera ed estate, mentre il servizio autobus (LineeLecco | Lecco - Bellagio) è attivo tutto l'anno.

Dal pontile di Vassena saliamo in direzione della chiesa del Carmine, svoltiamo a destra su via Cairoli e al bivio successivo troviamo le indicazioni (bianche e rosse) dei sentieri con i tempi di percorrenza. Seguiamo il sentiero 16 per Civenna, in cima a una rampa di cemento svoltiamo a sinistra sulla scalinata che sale nel bosco, superiamo un gruppo di belle ville e dopo alcune serpentine arriviamo alla deviazione per il sentiero 14 (Foppa, Alpetto, Magreglio). Proseguiamo per Civenna sul sentiero 16, quando la salita diventa meno impegnativa costeggiamo dei muri di pietre che segnalano la presenza delle prime abitazioni del paese. Usciti dal bosco continuiamo a salire sulla strada asfaltata, al bivio svoltiamo a destra per via San Vincenzo, percorriamo la panoramica Ettore Foschi e raggiungiamo la piccola chiesa di San Rocco sul belvedere.

Il Belvedere di Civenna (630 m) è un balcone panoramico unico al mondo, a pochi passi sorgono il Monumento ai caduti del Motociclismo e il Monumento degli Alpini, sul parapetto alcune targhe metalliche descrivono i luoghi che possiamo ammirare davanti a noi. Procediamo verso nord transitando il parco Bellavista, superata una zona di sosta scendiamo sul sentiero in direzione di Civenna 2 e Gorla. Giunti a un cancello di legno pieghiamo a destra verso sud, la traccia si perde nei prati per poi riemergere nel bosco, superiamo una sorgente e alcune cascine fino a incrociare il sentiero 18 che scende a Vassena. Oltrepassate due panchine con vista panoramica troviamo la deviazione per la Madonna del Sumpiazzo (380 m), la piccola cappella sorge su uno sperone roccioso a picco sul lago. Torniamo sui nostri passi continuando la discesa sul sentiero 18, usciti dal bosco costeggiamo dei terrazzamenti ben curati e superato un ponte di legno torniamo al borgo di Vassena.

Sentiero del Viandante

Sentiero del Viandante

Il Sentiero del Viandante percorre a mezza costa la parte orientale del lago di Como, il cammino inizia ad Abbadia Lariana e termina a Morbegno, per facilitare l'escursione il tracciato è suddiviso in sei agevoli tappe.

Sentiero del Viandante

La Strada Regia

La Strada Regia

L'escursione sulla Strada Regia non presenta difficoltà, è facilmente percorribile in ogni periodo dell'anno evitando le giornate più calde d'estate e la neve d'inverno, in questa guida abbiamo diviso il percorso in tre tappe.

La Strada Regia

Dorsale Triangolo Lariano

Dorsale del Triangolo Lariano

Il trekking della dorsale del Triangolo Lariano parte da Brunate e termina a Bellagio, lo sviluppo è di circa 37 km. che corrispondono a 8/10 ore di cammino, con alcune varianti è possibile effettuare il percorso anche con bici MTB.

Dorsale Triangolo Lariano