Anello da Sorico al Tempietto di San Fedelino

Da Sorico (205 m) al Tempietto di San Fedelino (200 m)

  • Lunghezza: 20,5 km.
  • Dislivello: 780 m.↑ - 780 m.↓
  • Durata: 7,30 ore.
  • Difficoltà: EE (Escursione per Esperti).

Interessante escursione nei boschi di Sorico tra splendide vedute del Pian di Spagna e del lago di Mezzola, alla ricerca del Tempio di San Fedele (X sec.) sulla foce del fiume Mera. I sentieri sono ben segnalati con indicazioni e tempi di percorrenza, raccomandiamo: scarpe da trekking, una buona scorta d'acqua e di viveri. Nel tratto più impegnativo (Salto delle Capre ↕ S.Fedelino variante EE) si scende per un centinaio di metri su grandi massi franati, usare prudenza e seguire i segnali (bolli rossi) sulle rocce. A Sorico troviamo le fermate degli autobus per Como e Colico (C10 | ASF Autolinee), nel periodo invernale suggeriamo di partire dalla frazione di Dascio, abbreviando di quasi tre ore i tempi di marcia.

Dalla strada provinciale raggiungiamo la medioevale Torre Nuova, saliamo in direzione della chiesa di San Miro (XV sec.) e superato Corzone (360 m) percorriamo un tratto in falsopiano per poi scendere su strada asfaltata fino alla deviazione per Dascio. Transitiamo nel bosco accompagnati da splendidi panorami sulla Riserva Naturale Pian di Spagna, superata una sorgente entriamo nell'abitato di Dascio, risaliamo il paese e seguiamo le indicazioni per San Fedelino. Percorso un breve tratto raggiungiamo il Sasso di Dascio, dove troviamo una zona di sosta attrezzata e una magnifica vista sul Pian di Spagna e il lago di Mezzola.

Attraversiamo due profondi valloni costeggiando antiche cave e castagni secolari, percorriamo la cresta panoramica e dopo una ripida discesa arriviamo al bivio del Salto delle Capre (Belvedere). Il Belvedere è un terrazzo naturale unico al mondo, dopo una sosta scendiamo con prudenza tra le rocce fino alla riva del fiume Mera dove troviamo finalmente la chiesetta di San Fedelino. Proseguiamo verso nord costeggiando il fiume, con l'aiuto di due scale metalliche superiamo uno sperone roccioso e dopo un breve tratto seguiamo l'indicazione a sinistra che ci riporta al bivio del Belvedere. Risaliamo il sentiero percorso in precedenza, al crocevia pieghiamo a destra in direzione di Albonico e in poco tempo raggiungiamo le prime baite del paese. Alla chiesa di San Sebastiano troviamo una fontana e delle panchine, dopo una meritata sosta continuiamo la discesa sulla strada carrozzabile verso Sorico.

Sentiero del Viandante

Sentiero del Viandante

Il Sentiero del Viandante percorre a mezza costa la parte orientale del lago di Como, il cammino inizia ad Abbadia Lariana e termina a Morbegno, per facilitare l'escursione il tracciato è suddiviso in sei agevoli tappe.

Sentiero del Viandante

La Strada Regia

La Strada Regia

L'escursione sulla Strada Regia non presenta difficoltà, è facilmente percorribile in ogni periodo dell'anno evitando le giornate più calde d'estate e la neve d'inverno, in questa guida abbiamo diviso il percorso in tre tappe.

La Strada Regia

Dorsale Triangolo Lariano

Dorsale del Triangolo Lariano

Il trekking della dorsale del Triangolo Lariano parte da Brunate e termina a Bellagio, lo sviluppo è di circa 37 km. che corrispondono a 8/10 ore di cammino, con alcune varianti è possibile effettuare il percorso anche con bici MTB.

Dorsale Triangolo Lariano