Moltrasio - Lago di Como

Moltrasio sul lago di Como

Moltrasio sorge sulla riva occidentale del lago di Como, il comune si estende dalle acque del Lario fino alle pendici del monte Bisbino, è composto da undici frazioni: Borgo, Casarico, Carisciano, Creolino, Somaino, Luscesino, Vignola, Casarevolo, Roiano, Tosnacco, Vergonzano, Vighinzano. Il paese ha origini molto antiche, sono stati ritrovati manufatti in rame del 2000 a.c., altri ritrovamenti testimoniano la presenza sul territorio prima dei Galli 200 a.c. e in seguito dei Romani. Il periodo di massimo splendore fu intorno all'anno 1100 grazie all'estrazione della Pietra Moltrasina, un materiale usato dai Maestri Comacini per la costruzione di chiese e basiliche. Nel 1400 Moltrasio si alleò con la vicina Como, un secolo dopo subì un saccheggio da parte degli abitanti di Torno, nel 1630 una brutta epidemia di peste decimò la popolazione.

La posizione assolata, il clima mite e le splendide ville fanno di Moltrasio un luogo ideale di villeggiatura e soggiorno. Il compositore Vincenzo Bellini era solito frequentare le ville del paese, in villa Salterio compose la Straniera e parte della Sonnambula. Gianni Versace nel 1977 acquistò villa Fontanelle, ci vollero tre anni di lavoro per completarne la ristrutturazione sotto la supervisione del famoso stilista che rimase sempre affezionato a Moltrasio e al lago di Como. Altra magnifica dimora è Villa Passalacqua, costruita a fine Settecento dalla famiglia Odescalchi; nel 1787 fu acquistata dal conte Andrea Lucini Passalacqua, soggiornarono personaggi di rilievo come Napoleone Bonaparte e Winston Churchill.

Sono di particolare interesse le chiese di Moltrasio: la parrocchiale di San Martino affrescata dai fratelli Recchi, l'antica chiesa di Sant'Agata e l'oratorio di San Rocco. Ogni anno in Novembre si svolge la festa patronale dedicata a San Martino con bancarelle di prodotti tipici e artigianato locale, si possono trovare delizie culinarie del lago di Como, dai formaggi d'alpeggio ai missoltini.

Laglio

Laglio

Laglio è un ottimo punto di partenza per passeggiate in riva al lago e sulle colline circostanti dalle quali si ammira un panorama di rara bellezza. I pendii che sovrastano l'abitato sono ricchi di vigne, uliveti e di piante di lauro.

Laglio

Cucina Lariana

Cucina tipica del lago di Como

Gli agoni essiccati, detti in dialetto misultitt o missultin, erano un tempo una preziosa risorsa alimentare per gli abitanti del lago di Como; il particolare procedimento di lavorazione ne permetteva la conservazione per oltre un anno.

Cucina Lariana

Cernobbio

Cernobbio

Cernobbio è il punto di partenza per la (Via dei Monti Lariani), una suggestiva passeggiata su sentieri tra i 600 m. e i 1200 m. di quota. La più prestigiosa delle ville è Villa d'Este, oggi trasformata nel Grand Hotel Villa d'Este.

Cernobbio