Le chiese di Malgrate

Le chiese di Malgrate

Chiesa Parrocchiale di San Leonardo.
La chiesa Parrocchiale San Leonardo di Noblanc a Malgrate venne ricostruita a tre campate nel XVI secolo. Agli inizi del XIX secolo il famoso architetto Giuseppe Bovara (1781 - 1873) restaurò completamente l'edificio e nel 1817 progettò la tribuna per l'organo. All'interno della parrocchia troviamo il Battistero costruito tra il 1660 e il 1670 e la piccola cappella chiamata "della Cintura" con volta a botte e splendidi rosoni. Da segnalare l'altare ligneo ornato da statue dorate e i dipinti ottocenteschi del pittore lecchese Giacomo Marelli.

Chiesa di San Carlo al Porto.
La chiesa di San Carlo fu edificata alla fine del XVII secolo, venne costruita accanto a Palazzo Porto Superiore per volere dei Marchesi Recalcati. L'edificio è a unica navata con pianta quadrata e la sommità a forma di cupola. La chiesa a partire dall'anno di costruzione fu sotto la giurisdizione di Lecco, nel 1977 con l'incremento della popolazione di Malgrate divenne parrocchia del paese e venne ingrandita utilizzando una porzione di Palazzo Recalcati. All'interno, da segnalare la pala d'altare raffigurante San Carlo con la Madonna e gli angeli e le vetrate realizzate dal pittore Longaretti nel 1978.

Chiesa di Sant'Antonio Abate.
L'antica chiesa di Sant'Antonio Abate sorge nel borgo di Malgrate a pochi passi dal lago di Como, venne eretta nel XV secolo grazie al contributo della famiglia Maggi. Nel XVIII secolo l'edificio fu rimaneggiato in stile barocco. All'interno troviamo una interessante pala d'altare del XVIII secolo raffigurante i Santi Antonio Abate e Antonio da Padova con la Madonna e il Bambino. Da segnalare la porzione di affresco della Crocifissione risalente alla fondazione della chiesa, il XV secolo.

Lecco

Lecco

La celebrità di Lecco è legata soprattutto ad Alessandro Manzoni che da giovane abitò nella settecentesca villa del Caleotto (oggi Museo Manzoniano) e qui ebbe ispirazione per tante pagine dei Promessi Sposi.

Lecco

Cucina Lariana

Cucina tipica del lago di Como

Gli agoni essiccati, detti in dialetto misultitt o missultin, erano un tempo una preziosa risorsa alimentare per gli abitanti del lago di Como, il particolare procedimento di lavorazione ne permetteva la conservazione per oltre un anno.

Cucina Lariana

Oliveto Lario

Oliveto Lario

Oliveto Lario, situato sulla sponda occidentale del ramo di Lecco è composto da tre frazioni in riva al lago: Onno, Vassena, Limonta. Sul territorio sono presenti ottime strutture ricettive, campeggi, lidi balneari e spiagge libere.

Oliveto Lario