Chiesa San Giorgio - Laglio

Chiesa San Giorgio a Laglio

La chiesa parrocchiale intitolata ai santi Giorgio e Gaetano da Thiene, sorge nel centro di Laglio a pochi passi dalle acque del lago di Como. L'edificio eretto nel 1619, fu consacrato dal Vescovo Lazzaro Carafino nel 1630. Alcune fonti documentali parlano di una chiesa antecedente, presumibilmente costruita nel XI secolo. Il Vescovo Feliciano Ninguarda durante una visita nel 1593, descrive una chiesa molto grande, a tre navate con due cappelle laterali e orientata nel senso opposto rispetto all'attuale edificio.

La chiesa di San Giorgio si sviluppa a navata unica con cinque cappelle laterali, si presenta con una semplice facciata a capanna. Sull'architrave del portale d'ingresso possiamo leggere l'incisione dell'anno di fondazione il 1619, nella parte superiore in una nicchia è alloggiata la statua di San Giorgio. Il campanile sorge sul lato sinistro dell'edificio, ai lati del portale sono disposte tre piccole sedute in pietra. Di particolare interesse il crocifisso ligneo posto sul pulpito, scolpito da Antonio Salterio padre di Stefano, entrambi scultori originari di Laglio.

La prima cappella sul lato sinistro della chiesa, è dedicata alla Madonna del Rosario, sono presenti due affreschi del pittore Antonio Sibella e un altare con stucchi di Stefano Salterio. Nella seconda, la cappella di San Giuseppe troviamo delle magnifiche sculture attribuite allo stuccatore intelvese Giovanni Angelo Sala. La prima cappella sul lato destro in origine era dedicata a San Gaetano, oggi è adibita a Battistero. La seconda cappella è dedicata a San Nicola, all'interno una pala d'altare di Michelangelo Buzzi. L'ultima cappella sulla destra, dedicata a Sant'Antonio da Padova è impreziosita da sculture e stucchi dei Sala.

Sul lato destro della parrocchiale sorge l'Oratorio dei Confratelli del Santissimo Sacramento, un'aula quadrata con grandi finestre e stalli lignei lungo le pareti. Al centro dell'aula, un imponente altare attribuito a Stefano Salterio e un dipinto di Innocenzo Carloni raffigurante la Madonna con Gesù bambino.

Brienno

Brienno

Brienno conserva intatte le sue origini di borgo medioevale, le case in pietra fondate nell'acqua, le strette viuzze che a fatica separano gli edifici, le scalinate e sottopassi, fanno di questo luogo un autentico gioiello.

Brienno

Navigazione Lario

Navigazione Lago di Como

Diverse crociere a tema sono organizzate dall'Ente Gestione Navigazione Laghi, oltre al normale servizio di navigazione lacustre, nei mesi di Luglio e Agosto, è possibile effettuare con il Concordia la crociera con servizio ristorante a bordo.

Navigazione

Moltrasio

Moltrasio

Moltrasio sorge sulla riva occidentale del lago di Como, ha origini molto antiche, sono stati ritrovati manufatti in rame del 2000 a.c., altri ritrovamenti testimoniano la presenza sul territorio prima dei Galli 200 a.c. e in seguito dei Romani.

Moltrasio