Isola Comacina

Ritrovamenti archeologici sull'isola Comacina

Gli scavi condotti nel 1914 sull'isola Comacina dall'archeologo Ugo Monneret riportarono alla luce i resti della basilica romanica di Sant'Eufemia.

Nel 1958 venne organizzata una vera Campagna di scavi archeologici: questo primo ciclo di ricerche dirette da Luigi Mario Belloni, potè essere realizzato grazie all'intervento della Soprintendenza alle Antichità per la Lombardia ed al personale interessamento del professore Mario Mirabella Roberti.

I risultati degli scavi non delusero l'aspettativa: dal 28 ottobre 1958 al 18 febbraio 1959 vennero riportate alla luce le aree di tre edifici religiosi in tre punti diversi dell'isola Comacina: una presso l'attuale oratorio di San Giovanni (San Giovanni con battistero), una seconda su di un ripiano più alto lungo il dorso dell'isola (Santa Maria col Portico) ed una terza sul pianoro superiore verso Sala, detto comunemente il Castello (San Pietro in Castello).

La seconda Campagna di scavi, diretta dal Belloni riportò alla luce nel 1962 sotto il pavimento dell'attuale oratorio i resti di un'altra chiesa romanica.

Lenno

Lenno

Lenno sorge sulla sponda occidentale del lago di Como, gode di un clima mite e asciutto, che favorisce la crescita di una vegetazione di tipo mediterraneo, ubicato in un golfo così bello da meritarsi il nome di Golfo di Venere.

Lenno

Navigazione Lario

Navigazione Lago di Como

Diverse crociere a tema sono organizzate dall'Ente Gestione Navigazione Laghi, oltre al normale servizio di navigazione lacustre, nei mesi di Luglio e Agosto, è possibile effettuare con il Concordia la crociera con servizio ristorante a bordo.

Navigazione

Argegno

Argegno

La valle è gremita di paesi e comprende sia località turisticamente note come Castiglione, San Fedele, Lanzo, che borghi tranquilli e riposanti. Punti di eccezionale bellezza sono i Belvedere di Pigra e di Lanzo.

Argegno