Chiesa di Santa Tecla - Torno

Chiesa di Santa Tecla a Torno

La chiesa di Santa Tecla sorge nella piazza Casartelli di Torno, vicino al porto a pochi passi dalle acque del lago di Como. L'edificio è sicuramente di origine medioevale come testimonia il massiccio campanile costruito in stile romanico, il primo documento storico che parla della chiesa è un carteggio tra Papa Innocenzo III (1161 - 1216) e l'abate della chiesa Sant'Abbondio di Como avvenuto nel 1208. Sulla facciata della chiesa troviamo un grande rosone gotico, sopra la rosa una piccola nicchia con all'interno la statua di Santa Tecla, l'incisione che si legge sul portale è dell'anno 1480.

La pianta della chiesa di Santa Tecla è a unica navata con quattro campate, sulla volta dell’aula e del presbiterio possiamo ammirare gli affreschi del pittore Beghi dipinti nel 1908. Sulle pareti laterali troviamo affreschi di Bartolomeo De Benzi, ricordiamo che nella chiesa per molti secoli era esposta l'Assunzione della Vergine Maria di Andrea De Passeris, attualmente conservata a Milano nella Pinacoteca di Brera. De Benzi e De Passeris erano nativi di Torno, nel XV e XVI secolo diedero impulso alla scuola di pittura lariana. Di notevole interesse la scultura in legno che raffigura Pietà & Dolenti del XVI secolo, si possono notare ancora i colori originali dell'autore.

Nel corso dei secoli la chiesa è stata ampliata e ristrutturata varie volte, nel XVII secolo l'edificio ha subito una notevole modifica strutturale, sul finire del XX secolo la chiesa fu restaurata internamente ed esternamente, dal 2010 al 2012 furono eseguiti lavori di restauro al campanile. La chiesa di Santa Tecla dopo gli ultimi attenti e scrupolosi restauri è un'autentico gioiello che si specchia nelle acque del lago di Como.

Faggeto Lario

Faggeto Lario

Faggeto del Lario è un ottimo punto di partenza per escursioni e suggestive passeggiate sui monti Bolettone, Pizzo dell'Asino e Palanzone. Segnaliamo in prossimità della cima del monte Palanzone la Grotta di Gugliemo.

Faggeto Lario

Cucina Lariana

Cucina tipica del lago di Como

Gli agoni essiccati, detti in dialetto misultitt o missultin, erano un tempo una preziosa risorsa alimentare per gli abitanti del lago di Como, il particolare procedimento di lavorazione ne permetteva la conservazione per oltre un anno.

Cucina Lariana

Blevio

Blevio

Il comune di Blevio è composto da sette frazioni, distribuite dalle pendici del monte Boletto fino alle rive del lago di Como. Da secoli è un luogo di soggiorno e villeggiatura, come testimoniano le splendide ville presenti sul territorio.

Blevio